Il microbiota intestinale sano protegge dalla candida.

Il nostro corpo è un ecosistema dove coesistono batteri, funghi e virus. L’equilibrio è determinato da una complessità di fattori: quello che mangiamo, lo stress (e l’abuso di caffè), i conflitti psichici, come respiriamo, ma anche come ci curiamo.
La candida per esempio vi abita normalmente, ma è tenuta a bada dalla flora batterica residente se questa è in equilibrio (EUBIOSI). Oggi si parla di microbioma, micobioma e virobioma, e si è scoperto che anche sulla mucosa respiratoria vi è tale flora, in stretta correlazione con quella intestinale (guarda caso, nella antica medicina cinese la coppia polmoni-intestino crasso è una delle 5 coppie di organi).

Negli ultimi 50 – 60 anni abbiamo prodotto sempre più alimenti devitalizzati e sterilizzati (per farli durare più a lungo sugli scaffali del supermercato), che non apportano batteri, nè buoni nè cattivi, e fin dalla nascita il pupo vien immesso in ambienti quasi sterili, dove il suo sistema immunitario fatica a “farsi le ossa”. Contemporaneamente sono stati inventati antibiotici sempre più potenti, per fronteggiare batteri più resistenti. Ebbene: dopo una terapia antibiotica il rapporto candida : batteri si rovescia, passando da 1:3 a 3:1!!! ed ecco che questo fungo in sovracrescita, anzichè essere utile diviene dannoso, invasivo, capace di entrare a livello sistemico e poiché metabolizza zuccheri, fermentandoli ad alcol, produce quegli effetti di torpore, stanchezza, nebbiolina ed altri malesseri, che a volte capita di sentire, anche quando magari ci stiamo disintossicando con una dieta.
Addirittura si può arrivare a selezionare ceppi molto aggressivi e potenzialmente mortali (come la Candida auris di cui parla l’articolo citato).

È indispensabile correggere lo stile di vita e in particolare la dieta, perchè la flora “buona”, protettiva, vive nutrendosi dei residui di quello che NOI mangiamo.

Per esempio una dieta ricca di proteine animali seleziona e rinforza la flora putrefattiva. La dieta ricca di carboidrati raffinati /zuccheri seleziona e rinforza fermentazioni alcoliche e acide, portando alla DISBIOSI. E poi, se mangiamo carni di animali trattati con antibiotici… cosa può capitare alla nostra flora intestinale?
http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=44816&fr=n

3 Comments

Comments are closed.